Profilo

Artista scevro da ogni condizionamento accademico. Il suo segno è libero, quasi frenetico, si sussegue fino al limite della ripetitività e dell’ossessione.
L’opera si raffigura con l’attività umana, intrisa di parole e gesti, ricca di tensioni, di paure, ansie e piccoli momenti di relativa serenità.

Il continuo movimento del segno è energia cerebrale fatta di impulsi elettrici che si ripetono incessantemente dando origine ai pensieri e alle parole. Il movimento e la gestualità occupano il tempo totale dell’esistenza umana e il cammino è rappresentato dalle frecce indicanti direzioni in infiniti spazi.

Il segno si ammassa ed a volte si libera velocemente fino a frammentarsi nello spazio. Il tutto racchiuso forzatamente dalla superficie della tela.